Trekking – 5 consigli per principianti

Sai che Gentechevainmontagna.it è una community dove i membri possono caricare itinerari di trekking e alpinismo e consultare e scaricare le tracce gps degli alti membri? Partecipa anche tu!

Il Trekking o escursionismo è un’attività a basso impatto che offre molti benefici fisici e mentali. Infatti, la prospettiva di fare una lunga escursione in una bella giornata può essere davvero eccitante. Soprattutto se si è alle prime armi con questa attività.

Ma a differenza del camminare su un sentiero dritto e stretto o su un tapis roulant, l’escursionismo comporta molte più variabili imprevedibili. Nonostante questo, la vista che si ha quando si è così in alto vale sicuramente lo sforzo.

Come principiante, ci sono molte cose che puoi fare per garantirti un’esperienza escursionistica piacevole. Ecco una lista ridotta dei 5 consigli essenziali per le escursioni.

Avere l’attrezzatura giusta

Avere un’attrezzatura adeguata è una parte essenziale dell’esperienza escursionistica. È la prima cosa a cui dovrete pensare, e l’ultima cosa che vorreste davvero trascurare.

Essere ben equipaggiati durante le escursioni è un modo cruciale per salvaguardare il tuo comfort, la tua resistenza e la tua sicurezza. Ma a volte può essere un po’ frustrante cercare di capire esattamente cosa bisogna portare con sé.

Dovresti fare una lista di tutte le cose che hai intenzione di prendere in base al tipo di viaggio che vuoi fare. In questo modo, sarete in grado di decidere cosa mettere in valigia esattamente. Questo significa che dovrai portare solo le cose necessarie e potrai evitare di mettere in valigia cose che non ti servono.

Alcune delle cose di base che dovrai portare con te includono vestiti adatti alle condizioni atmosferiche, uno zaino resistente, un sistema gps per escursioni e molto cibo e acqua.

Informatevi sulla zona

Non c’è bisogno di nessuna abilità speciale per poter fare escursioni. Tutto ciò che è richiesto è la capacità di camminare e la conoscenza di dove ci si trova. Pertanto, è importante avere familiarità con la zona in cui si fa l’escursione.

Dovresti prenderti un po’ di tempo per capire il tuo piano d’azione per la tua escursione. È anche un’ottima idea fare qualche ricerca sul sentiero che hai intenzione di intraprendere.

Cerca di capire alcune delle parti più tecniche del terreno incluso nella tua escursione, compresa l’elevazione e la ripidità. In questo modo, avrai un’idea di cosa aspettarti e sarai in grado di prepararti.

Potresti anche leggere opinioni e recensioni reali di altre persone che ci sono già state.

Vai con amici

Se vuoi sentirti più sicuro e alleggerire la tua mente durante le tue prime escursioni, potresti arruolare uno dei tuoi amici.

Idealmente, dovrebbero avere una certa esperienza di escursioni in modo da non andare completamente alla cieca. Questo ti permetterà anche di limitare i potenziali rischi e le difficoltà dell’escursione che potresti incontrare lungo la strada. Tuttavia, questa non è una regola ufficiale.

Affidarsi a qualcun altro durante le parti difficili dell’escursione è qualcosa che sicuramente apprezzerai quando ti imbarcherai sul sentiero.

Rimani idratato

L’escursionismo può essere divertente – ma non fatevi ingannare dai bei panorami! A volte può essere senza dubbio un’attività cardio impegnativa, soprattutto se sei un principiante dell’attività.

Di conseguenza, devi assicurarti di bere abbastanza acqua per mantenere alti i tuoi livelli di resistenza. Sembra qualcosa che dovrebbe essere relativamente facile da fare, ma potresti essere sorpreso di scoprire che non molte persone sanno come idratarsi adeguatamente durante un’escursione.

Ecco alcuni dei migliori consigli:

  • Bevi qualche bicchiere d’acqua o bevi una bevanda sportiva direttamente prima dell’escursione.
  • Evita la caffeina perché può aumentare la perdita di liquidi.
  • Se stai facendo un’escursione in una giornata particolarmente calda e stai sudando molto, punta a bere tra gli 800 e i 1000 ml di acqua ogni ora.

Inizia con percorsi brevi e facili

Per il tuo comfort e la tua sicurezza di principiante, dovresti scegliere un percorso più facile e adatto a un’escursione giornaliera. Alla fine, con il tempo e la pratica, sarai in grado di affrontare percorsi più difficili. Ma poiché il tuo corpo non è probabilmente abituato a un’attività fisica così impegnativa, iniziare con percorsi brevi e facili è il modo migliore di procedere.

Scegli un percorso di trekking che sia pianeggiante e lungo circa 10-12 km. Assicurati anche di stare lontano da terreni rocciosi e ripidi perché sono molto difficili da percorrere.

Queste sono solo alcune delle cose che devi tenere a mente quando fai un’escursione. Se seguirai questi consigli, avrai ogni volta un allenamento piacevole e senza stress!

Condividi Articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

On Key

Ti potrebbe interessare anche