Rifugio Brioschi da Pasturo – andata per la via invernale, ritorno per la via estiva

Dati Tecnici

Lunghezza percorso: 16.5 Km.

Quota massima: 2410 metri

Dislivello positivo D+: 1850 metri

Dislivello negativo D-: 1800 metri

Tipo percorso: Ad anello

Coordinate parcheggio auto partenza: 45.949019, 9.445475

Scala difficoltà: EE

Autore Relazione

Uscita effettuata in data

19/01/2022

Condividi Itinerario

Ecco una foto presa dall'itinerario

Punto di partenza - Parcheggio

Descrizione

Escursione impegnativa al Grignone (Grigna Settentrionale) da Pasturo.

Circa 5h l’andata dalla via invernale (muro del pianto). Circa 3h il ritorno dalla via estiva.

Si posteggia l’auto in uno dei numerosi parcheggi di Pasturo e ci si incammina su sentiero lastricato verso l’Alpe Cova e il Rifugio Antonietta al Pialeral dove si giunge in circa 1h45′.

Si prosegue prima lungo la traccia e poi risalendo gli ampi pendii erbosi sino ad arrivare al Bivacco Riva-Girani (3h dalla partenza, 1h dal Rifugio Pialeral).

Qui una breve sosta per riprendere le energie prima di attaccare il Muro del Pianto.

Al termine del Muro, si calzano i ramponi e si percorre la cresta innevata che conduce alla croce della Grigna Settentrionale. Qualche metro più avanti e più sotto siamo finalmente al Rifugio Brioschi (in gennaio aperto solo nel weekend).

Si prosegue dritto verso la Grignetta (facendo attenzione perchè c’è ancora tanta neve) e si ritorna per la via estiva in cui, come suggerisce il nome, trovandosi all’ombra, la neve è molto più abbondante che sulla via invernale. In molti punti si sfonda e si fa fatica a procedere, meglio tenersi il più possibile sulla traccia.

All’altezza del Rifugio Pialeral, il percorso di ritorno si riunisce a quello di andata e, così facendo, si ripercorre a ritroso il sentiero fatto la mattina, fino a ritornare a Pasturo.

Il lago è ancora abbastanza ghiacciato

 

Ti potrebbe interessare anche...